Home Page

Benvenuto

Albergo Ristorante Parco

L’Albergo Ristorante Parco è situato nel centro storico di Pennabilli, grazioso Borgo Medioevale della provincia di Rimini, importante per la sua storia, cultura ed arte tenuta viva ancora oggi da molti artisti che hanno fatto di questo piccolo centro un ritrovo abituale, infine, quest’area è molto frequentata dai cicloamatori in quanto piena di percorsi ed itinerari di varia difficoltà: potrete percorrere sentieri splendidi immersi nella natura ammirando viste incredibili e tenervi in forma praticando il vostro sport preferito.

La struttura garantisce ai suoi ospiti un ambiente tranquillo e rilassante, dove poter trascorrere piacevoli giornate a contatto con l’arte e la natura. Organizza inoltre escursioni a piedi e in mountain bike, gite in quad, visite culturali di Rocche e Castelli Montefeltrini e Malatestiani presenti sul territorio e presso innumerevoli musei della zona.

L’ intera struttura e dotata di connessione wi fi,spazi aperti con giardino,parcheggio all aperto,inoltre mettiamo a disposizione un banco di riparazione self-service attrezzato per la manutenzione di bici e motocicli,e la struttura stessa gode di un ampio garage destinato al ricovero degli stessi. Inoltre è possibile usufruire di impianti e numerosi sentieri per fare trekking oppure giri in mountain bike e a cavallo, le strutture sono: campi da calcetto, piscine,campi da tennis,campi da calcio.

Discover Menu

Entroterra Riminese

e della romagna

La Riviera Romagnola è sicuramente un luogo splendido in cui trascorrere delle vacanze piene di relax e di divertimento: strutture ricettive, locali notturni, parchi tematici e spiagge accoglienti sono solo alcune delle attrattive a disposizione a Rimini, Riccione, Cattolica ed in tutte le cittadine della costa.
La zona è costellata da testimonianze storiche e castelli risalenti alla Signoria dei Malatesta, celebre famiglia che per anni ha governato su questi luoghi, dagli ultimi anni del Duecento fino alla prima metà del Cinquecento. Storie interessanti e piene di particolari storici sono custodite in ciascuna residenza: potrete ammirare da vicino questi edifici ottimamente conservati e lasciarvi accompagnare in un viaggio interessante e sorprendente.
Molti castelli inoltre sono depositari di superstizioni e leggende: primo fra tutti il Castello di Montebello che ogni anno attira migliaia di visitatori con la triste storia della piccola Azzurrina. Oltre ai Malatesta, numerosi sono i personaggi celebri legati a queste residenze come il conte di Cagliostro che ha trascorso gli ultimi anni della sua vita presso le prigioni della Fortezza di San Leo.

Matteo da Bascio, al secolo Matteo Serafini (Pennabilli, 1495 circa – Venezia, 6 agosto 1552), è stato un presbitero italiano, fondatore e primo superiore generale dell’Ordine dei Frati Minori Cappuccini.
Tonino Guerra (Santarcangelo di Romagna, 16 marzo 1920 – S. Arcangelo di Romagna, 21 marzo 2012) viveva e lavorava a Pennabilli dal 1989, dove diede vita a numerose installazioni artistiche, mostre permanenti che prendono il nome de “I Luoghi dell’anima”.
Pietro Micheletti (Maciano di Pennabilli 19 ottobre 1900 – Maciano di Pennabilli 25 marzo 2005) militare italiano, eroe della prima guerra mondiale, pluridecorato, è stato l’ultimo cavaliere di Vittorio Veneto della Regione Marche.

Make a Reservation

Pennabilli

Città del Montefeltro

Pennabilli è felicemente ubicata al centro di un maestoso anfiteatro naturale nell’Alta Valmarecchia a 630 metri s.l.m., affacciata sul fiume Marecchia, con le sue oasi di verde, con il grande Parco Begni, le numerose attrezzature sportive e ricreative (tre piscine, campi da tennis, calcio e polivalenti), i vari sentieri per passeggiate ed escursioni, si propone per una piacevole vacanza. Naturalmente non mancano, nel capoluogo e nei dintorni, confortevoli strutture ricettive, trattorie e ristoranti, apprezzati per la loro cucina tradizionale, sana e allo stesso tempo raffinata.

“E’ bello se puoi arrivare in un posto dove trovi te stesso”

Scoprire Pennabilli e le sue fazioni è scoprire quell’Italia nascosta che rappresenta la nuova scommessa per il turismo di qualità, la sua vocazione culturale la rende ricca di musei, manifestazioni ed eventi di importanza nazionale.
Immaginarne la storia millenaria immergendosi come in un sogno nella natura, e nei segni che l’uomo ha lasciato nei secoli; scorci naturalistici e ambientali di primordiale fattezza; paesaggi dominati da un’ alternarsi di coltivi, boschi, prati, punteggiati di campanili torri, grappoli di case insediamenti a castello, viottoli della transumanza che convivono con mandrie di bovini della pregiata razza marchigiana allevata allo stato semibrado.

Pennabilli

Da quarant’anni Pennabilli presenta, nel mese di luglio, la Mostra Mercato Nazionale d’Antiquariato, una fra le più importanti rassegna in Italia, cui hanno fatto seguito centri di restauro e botteghe antiquarie.
A cavallo di maggio e giugno in tutta la città si svolge il Festival internazionale d’arte di strada “Artisti in piazza” che, con i suoi fantastici spettacoli di teatro, musica, giocoleria, circo e danza, richiama ogni anno migliaia di visitatori.
Durante l’anno vengono organizzati festeggiamenti, celebrazioni e manifestazioni storiche. All’interno dello storico Teatro Vittoria, recentemente restaurato, vengono svolte rassegne teatrali, convegni e spettacoli. Le numerose e attivissime frazioni che propongono a loro volta eventi e sagre (fungo prugnolo, cinghiale, carni locali), sono meta di piacevoli itinerari culturali e naturalistici: il borgo medievale con la superba torre a Bascio, la Pieve romanica di Ponte Messa, il Convento di Santa Maria dell’ Oliva e la torre medievale al castello di Maciano, il lago di Andreuccio sulla strada per Soanne, i ruderi del Castello e la loggia del comune a Scavolino, il Convento Agostiniano a Miratoio, il tutto nella imponente cornice del Monte Carpegna, del Sasso Simone, del Monte Fumaiolo.

cartinapennabilli1

 

Final Stage

Benvenuto

Albergo Ristorante Parco